76
72

CUS Jonico Taranto Vs Nuova Pallacanestro Nardò

19-14, 38-25, 58-42

CJ Taranto-Nardò 76-72: nona sinfonia rossoblu!

Coach Olive: "Sarà una bella battaglia!"

AUTORE: Redazione PlayBasket

Al Palafiom arriva la vittoria di fila numero 9, Taranto allunga fino a +17 poi il rientro ospite. Nel finale decidono la tripla di Bruno e i tanti liberi a segno. Stanic 25 punti, Azzaro 15.

Finale thrilling, ancora una volta e ancora vincente. Ci ha preso gusto il CJ Basket Taranto che per raggiungere la nona vittoria consecutiva in campionato si riduce agli ultimi istanti di un match tiratissimo contro la Frata Nardò nell’anticipo della nona giornata di campionato di serie B, girone D2. Un match che Taranto sembrava poter vincere quasi a mani basse, con la solita determinazione in difesa e le buone scelte in attacco eppure nell’ultimo quarto, dopo aver tenuto per gran parte della gara, la doppia cifra di vantaggio con Stanic (25 punti) e l’accoppiata Matrone-Azzaro (13 e 15 pti), l’Andrea Pasca è rientrata con le triple e le giocate mortifere dei vari Coviello (15 punti), Burini (13) e Fontana (9) fino a raggiungere il pari e anche il sorpasso. Taranto deve raschiare il fondo del barile delle ultime energie mentali e fisiche e trova prima nella tripla di Tato Bruno (12) e poi nelle penetrazioni con fallo e precisione dalla lunetta dei vari Duranti, Morici e lo stesso Stanic i punti necessari per restare davanti di un’incollatura, anzi 4 come recita il 76-72 finale.
Coach Olive in avvio aveva tenuto in panca un Matrone con un’evidente fasciatura alla mano, partendo con Morici, Stanic, Morici, Azzaro e Bruno. Coach Battistini risponde con Dip, Coviello, Petrucci, Burini e Bartolozzi.
Partenza fredda, glaciale per Taranto che non trova tiri e circolazione in attacco, Nardò sì con Bartolozzi, Burini e Dip e va 6-0. Ma ci mette un attimo a scaldarsi il Cj, 6-6 sotto la spinta di Stanic, Morici e Duranti. Coach Olive decide di mettere subito dentro Matrone, comincia una lunga partita punto a punto scandita dalle triple di Petrucci e Coviello per gli ospiti ma anche e soprattutto dalle penetrazioni dei padroni di casa, bellissima la conclusione in reverse prima di Morici e poi Stanic con tanto di palle recuperate a inizio azione, e nel caso del capitano, fallo e libero supplementare, la ciliegina sulla torta è la schiacciata di Matrone, per il 19-14 a fine primo quarto per Taranto.
Fontana da tre dimezza il divario in apertura di secondo quarto ma Matrone continua a dispensare schiacciate e quando Azzaro mette il piazzato da sotto è +11 Taranto. Fontana prova a guidare la reazione dei suoi ma ancora Azzaro trova i punti che tengono il vantaggio rossoblu in doppia cifra. Il finale è ancora di capitan Stanic che pennella l’ennesima penetrazione su assist di Morici per il 36-23 con cui si va all’intervallo.
Nardò parte forte anche nel terzo quarto, tripla di Burini ma Taranto risponde danzando sulle punte di Azzaro e poi con la tripla di Bruno. L’ennesima penetrazione di Stanic vale il massimo vantaggio a +16 per i rossoblu. La Frata si rifugia ancora nelle conclusioni dalla distanza per restare agganciata alla partita, ci pensa ancora Coviello ma Taranto riesce a lavorare sulla circolazione di palla, andare dentro e trovare i giusti falli per tenere a distanza di sicurezza Nardò con buone percentuali dalla lunetta e proprio una serie di liberi di Stanic confermano il vantaggio, 58-42 alle soglie dell’ultimo quarto.
Quando capitan Stanic infila l’arresto-tiro del +17 sembra quasi richiamare il suono della sirena sulla nona vittoria cussina ed invece è l’inizio della grande rimonta degli ospiti. Fontana e Bartolozzi aprono il maxi parziale di Nardò che con la tripla di Petrucci risale a -10. Il CJ nel frattempo perde anche Matrone per ì5 falli, ma soprattutto perde la maniglia e l’inerzia della partita. Nardò continua a bombardare dalla lunga distanza, Burini fa -7. La tripla di Stanic è solo un intermezzo nel monologo neretino che segna due triple in fila con Coviello e Burini. Coach Olive chiama time out e disegna con i ragazzi lo schema che di lì a poco libera Tato Bruno per una tripla vitale su assist di Morici. Ma Nardò non molla, Dip accorcia le distanze e l’ennesima tripla dell’ultimo quarto con Coviello vale il quasi incredibile sorpasso. Mancano 15 secondi come a Monopoli e Taranto come settimana scorsa resta in partita, Azzaro è infallibile dalla lunetta, fa 2/2 per il controsorpasso, poi Morici costringe al fallo in attacco Coviello e fa pure lui 2/2 dalla lunetta per il +3 che a una decina di secondi dalla fine è manna dal cielo. Nardò ci prova ma la tripla di Petrucci non va e Taranto può sentire sì la sirena di fine gara che suona la nona sinfonia, sofferta ma forse per questo ancor più festeggiata.

Ufficio Stampa CJ Basket Taranto

[PREPARTITA] Coach Olive: "Sarà una bella battaglia!"

Coach Olive: "Sarà una bella battaglia!"

AUTORE: Redazione PlayBasket

Per la nona giornata i rossoblu ospitano la Frata reduce dal successo su Bisceglie cercando la nona sinfonia. Il tecnico: “Loro sono in crescendo, dobbiamo stare attenti!”

Dopo tre settimane il CJ Basket Taranto torna a casa, tra le mura amiche del Palafiom, ancora purtroppo a porte chiuse, nell’anticipo (sabato 30 gennaio, palla a due ore 19) della nona giornata del campionato di serie B Old Wild West, seconda di ritorno del girone D2. Avversario di turno la temibile Frata “Andrea Pasca” Nardò che nello scorso turno di campionato a Bisceglie, seconda forza del girone, la seconda sconfitta consecutiva, sette giorni dopo il successo dei rossoblu a domicilio del Paladolmen. Stanic e compagni, dal canto loro, sono a punteggio pieno, otto vittorie di fila da inizio stagione ed hanno cominciato a vincere anche dopo il giro di boa in casa di Monopoli aumentando a 4 punti, l’equivalente di due partite, il vantaggio, sulle dirette inseguitrici, Bisceglie e Ruvo, con proprio Nardò in scia.
Taranto non ha intenzione di abbassare i giri del motore specie dopo aver atteso la migliore condizione di Tato Bruno che ha deciso con la sua tripla a 15” dalla fine la gara di Monopoli, su cui coach Olive torna volentieri anche per spiegare le insidie di quel match solo sulla carta semplice in casa dell’ultima in classifica ma rinforzata da un paio di innesti di mercato: “Una partita che temevo e che si è dimostrata difficile e complicata. Credo sinceramente che Monopoli abbia preparato e giocato alla grande questo match. Dei miei ragazzi ho apprezzato il primo quarto, mi è piaciuto il buon impatto che abbiamo avuto, ma poi ci siamo dimostrati lenti, concedendo molto. Non una delle nostre migliori prestazioni, in sostanza, ma è stato importante aver vinto ancora ed aver raggiunto l’ottava vittoria di fila”.
Per quanto riguarda il prossimo avversario, coach Olive fotografa benissimo il momento della sua ex squadra, battuta all’andata nel primo impegno ufficiale del campionato cussino ma che nelle ultime settimane, dal cambio tecnico con coach Battistini al posto di Quarta, ha ripreso a correre come dimostrato dalle ultime vittorie consecutive con la ciliegina del successo contro Bisceglie: “Nardò rimane sulla carta la squadra più forte e con le rotazioni più profonde. Non è partita bene ma ha tutto il tempo per recuperare e lo sta facendo. Poi ha aggiunto anche un ottimo giocatore come Mauro Stella, la società vuole salire e sta profondendo il massimo sforzo. È un team di qualità con giocatori importanti dal punto di vista fisico e di esperienza. Sarà una battaglia, sportivamente ovviamente”.
CJ Basket Taranto-Frata Nardò sarà trasmessa in diretta Tv su Antenna Sud 90 del gruppo Distante (canale 90 del digitale terrestre), in diretta radiofonica sulle frequenze 96.5fm di Radio Cittadella mentre tutti i fuorisede potranno seguire il match in diretta streaming sul portale Lnp Pass, servizio in abbonamento (costo singola partita 3.90 euro).
Palla a due sabato 30 gennaio alle ore 19 al PalaFiom (a porte chiuse), arbitrano il match Mirko Picchi di Ferentino (FR) e Andrea Bernassola di Roma.

(foto credit Aurelio Castellaneta)
Ufficio Stampa CJ Basket Taranto

# CUS Jonico Taranto Pts TL TL% T2 T2% T3 T3% RD RO Ff Fs PR PP Ass St Min
 
giocatore #0
ala forte'00
0 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #1
centro'93
15 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #2
play'93
12 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #3
ala piccolaU18
- - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #4
ala piccola'93
3 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #5
ala piccola'99
- - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #6
guardia'96
0 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #7
play'02
- - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #8
centro'95
13 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #9
play'94
8 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #10
playU18
- - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #11
play'84
25 - - - - - - - - - - - - - - -
Totale76 - - - - - - - - - - - - - - -
# Nuova Pallacanestro Nardò Pts TL TL% T2 T2% T3 T3% RD RO Ff Fs PR PP Ass St Min
 
giocatore #0
ala forte'95
7 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #1
centro'83
0 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #2
play'93
13 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #3
guardiaU18
- - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #4
ala piccola'01
- - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #5
ala piccola'88
15 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #6
centro'84
8 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #7
ala forte'98
8 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #8
guardia'98
12 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #9
guardia'89
9 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #10
play'84
0 - - - - - - - - - - - - - - -
 
giocatore #11
play'02
- - - - - - - - - - - - - - -
Totale72 - - - - - - - - - - - - - - -
Trovaci anche su:
Playbasket.it su Facebook Playbasket.it su Twitter Playbasket.it su Youtube
Passa alla versione desktop