70
83

Virtus Cassino Vs Legnano Knights

15-29, 33-40, 44-64, 70-83

Legnano si aggiudica lo scontro salvezza con Cassino

Legnano si aggiudica lo scontro salvezza con Cassino

AUTORE: Redazione PlayBasket

Sfida salvezza molto delicata a Cassino tra i Knights e la Virtus, che inizia con un’ora di ritardo per via di un cristallo rotto durante il riscaldamento.

La partita si mette subito bene per la Axpo che va 0-6 con Bianchi, Bortolani e London; Cassino si sblocca con Pepper da 3, ma ancora London e Raffa dalla lunga distanza, portano i Knight sul 7-15.
Cassino ci prova, ma Legnano chiude bene in difesa e, in attacco, ha ottime percentuali con Bortolani, London e Raffa per il +17 sul 12-29.
Sorrentino e Ingrosso edulcorano la pillola per Cassino con i canestri del 15-29, punteggio dopo 10’ di gioco.

All’inizio del secondo periodo, Bortolani e Pepper segnano quasi subito, ma è la Virtus a mettere insieme un parziale di 7-0 con Pepper e Raucci fino al 22-32.
I Knights tornano a +11 con Raffa, anche se Cassino inizia ad impensierire i biancorossi arrivando al -9 del 26-35 ancora con Pepper e Raucci.
Legnano tiene botta con Serpilli e Raffa, ma gli ultimi minuti del quarto sono per i padroni di casa che accorciano con Ingrosso, Jackson e Raucci fino al 33-40 dell’intervallo.

Dopo la pausa, Legnano mette in campo una grande energia e i canestri di Raffa, Serpilli e Bortolani, lanciano i Knights sul 33-48.
Cassino è ancora in difficoltà, e sono ancora Serpilli e Raffa a dare un consistente vantaggio alla Axpo portando il tabellone sul 37-57.
Bozzetto allunga con il gioco da 3 punti fino al +23 del 39-62, con la Virtus che riesce a mettere un paio di canestri prima della fine del tempo per il 44-64 del 30’.

Ultimo periodo che sembra privo di insidie per i Knights, ma alcune disattenzioni, permettono a Cassino di rientrare con Ingrosso, Pepper e Paolin sul -11 del 59-70.
Dopo il timeout obbligato di Mazzetti, Bortolani segna da 3, Raffa i liberi e nonostante una nuova fiammata di Cassino, ancora Bortolani e Raffa trascinano Legnano al +21 con circa 2’ alla fine della gara.
Gli ultimi assalti di Cassino limano un po’ il gap che comunque rimane in doppia cifra fino al 70-83 finale.

Una buona prova collettiva dei Knights che vincono una partita non semplice, affrontata con un viaggio di andata molto complesso (13 ore di pullman a causa di diversi incidenti), le condizioni febbricitanti di Raffa nella mattina di domenica (che comunque ha giocato una grande gara) e il ritardo di un’ora sull’inizio della gara per via del tabellone rotto.
Una vittoria che fa passare ai Knights un buon Natale, anche se dal 26 sarà già ora di pensare all’ultima gara casalinga del 2018 contro Trapani il 30/12 al PalaBorsani.

Conferenza stampa di Mazzetti, Giglietti e Corrado

Massimiliano Giudici – Uff. Stampa Legnano Basket Knights

Passa alla versione desktop